Un giogolò a domicilio a Firenze

Approfondisci

Da circa tre mesi sono un uomo single dopo aver avuto una importante relazione di tantissimi anni è finita perché non riusciva proprio ad accettare che io nell’ultimo periodo avendo perso il lavoro mi sono messo a fare il gigolò a domicilio a Firenze per entrambi i sessi, il mio non era un lavoro legato alla sessualità ma semplicemente era un modo per guadagnare soldi ma lei essendo molto gelosa e non essendo di ambia veduta l’ha presa male tanto da lasciarmi.

Da quando sono single ho riallacciato molte amicizie con delle ragazze trovate su un sto di incontri Escort a Firenze che non frequentavo più proprio per via della gelosia della mia ex, e tra queste ce Laura una mora 26 enne molto simpatica e solare oltre ad essere molto sexy con lei mi trovo bene passo molto tempo in sua compagnia e soprattutto posso parlare liberatamene di qualsiasi cose senza avere il timore di essere giudicato.

E cosi ieri mi decido e la chiamo dicendoli “passo da te a fare quattro chiacchiere” del resto non era la prima volta che andava da lei e tra noi non è mai successo niente in teoria non ho mai avuto l’occasione di andare oltre altrimenti bona come era l’avrei presa al volo.

Arrivo da lei salgo le scale e arrivato sul pianerottolo di casa trovai la porta semi aperta, io per educazione prima di entrare bussai chiedendo permesso sentendo la sua voce da lontano che mi invitava ad entrare.

Entrai e mi chiusi la porta alle spalle percorsi il corridoio per poi arrivare nel piccolo salotto dove cera Laura distesa sul divano con solo le mutandine e il reggiseno mi guardo con un sorriso un po malizioso e mi chiese se avessi voglia di spalmargli della crema sui piedi con molto molto entusiasmo accettai cosi mi misi seduto dalla parte dei suoi piedi e inizia a massaggiarglieli con molta dolcezza regalandogli benessere.

Laura aveva le gambe leggermente divaricate il giusto per notare quella sua intimità piccola e ben curata da far venire voglia di leccarla, l'erotismo continuo e vedendo che lei si rilassava sempre di più decisi di spingere la dose chiedendogli se desiderasse che gli facessi un massaggio anche sul corpo.

Lei subito accettò e mi propose di proseguire nella sua camera da letto dove si sarebbe potuta mettere più comoda, cosi ci recammo nella sua stanza dove lei si spoglio completamente mostrandomi quel delizioso piccolo seno alto e sodo e una quella fighetta perfettamente depilata dalle labbra piccole e ben definite.

Le chiesi di sdraiarsi a pancia in giù e inizia a spalmarli la crema per iniziare l'erotismo il suo corpo mi ispirava molto e la mia voglia di donarle piacere era al massimo.

Mentre la massaggiavo sentivo il piacere che aumentava sempre di più in me era una sensazione che non avevo mai provato prima mi faceva provare una sorta di vibrazione corporea facendomi sentire in completa sintonia con suo corpo.

Le massaggiava tutto dal collo alle spalle fino ad arrivare al suo bel culetto e per finire gli massaggiai anche il seno ma non mi bastava la volevo e tutta, notando che anche lei era piacevolmente coinvolta e vedendola eccitata inizia a giocare con la sua passera prima piano piano e poi sempre più deciso.

Laura iniziava ad essere sempre più eccitata finche inizia a leccarla la passera vedendo che lei godeva intensamente sentendo che lei mugugnava intensamente capi che era giunto il momento di usare ogni mia arma disponibile.

Gli infilai le dita nella fighetta facendole provare il suo primo orgasmo che mi eccito molto fino a quando decisi di penetrarla mettendola a quattro zampe.

Tra me e Laura non ci fu solo una magnifica scopata ma fu una vera e propria fusione erotica che si concluse con un esplosione di orgasmi per entrambi.